forma

Piuttosto scontata anche la risposta!! Certo che si!

Conoscere i protagonisti dei top team può sicuramente aiutare a trarre profitto da movimenti di mercato una volta che le formazioni sono annunciate.

Non c’è bisogno di essere un esperto per sapere ad esempio quanto Bellotti sia un ottimo attaccante e quanto una eventuale sua assenza sia determinante nell’economia del gioco del Torino.

Così quando ne verrebbe certificata l’assenza (magari all’ultimo momento!) netta sarà la reazione dei mercati e la conseguente direzione del trend delle quotazioni!

Prima che le formazioni siano state annunciate, numerose sono le opportunità che in ogni partita possiamo andare a “pescare”!

Ovviamente molte persone siano interessate a conoscere gli schieramenti ed in prossimità dell’evento prestano la massima attenzione al luogo ove, solitamente, la quasi totalità delle squadre squadre annunciano la lista dei loro “campioni”: le pagine del proprio sito web.

Twitter!

Le squadre sono anche solite annunciare le formazioni, 1 ora prima del fischio di inizio, sui social ed in particolar modo su Twitter! E’ piuttosto esilerante assistere a trader che effettuano in maniera ossessiva il refresh dell’apposito hashtag, ripetutamente ed ossessivamente sino al liberatorio tweet delle formazioni!!

Quando si fa trading prelive è bene affacciarsi ai mercati non al fischio di inizio ma almeno 45 minuti prima ben sapendo che il grosso delle giocate avvengo in prossimità dell’evento e che le motivazioni date dalle ultime notizie sono un buon canalizzatore di pronostici.  Essere in grado di intercettare questi aggiornamenti ha ovviamente la sua indubbia valenza bettistica!

Ovviamente anche in caso di presenza inaspettata di un giocatore (magari “incerto” sino all’ultimo) possiamo assistere ad un trend economicamente significativo anche se in questo caso “opposto” nella direzione.

Confrontando la “home” della squadra di calcio e una banca dati delle quote è facilmente riscontrabile il peso e l’incidenza che le news sulle formazioni hanno sull’andamento delle quote prelive in prossimità di un evento.

Si tratta di uno strumento molto, molto utile e potrebbe contribuire a proteggere cospiqui profitti (a basso rischio) per tutta la stagione!